fbpx
      Come Acquistare

          Presentazione del Rize Pet Care UCITS ETF

          Il 5 aprile 2022, il Rize Pet Care UCITS ETF (PETZ) ha debuttato alla Borsa di Londra. PETZ cerca di investire in società che si trovano a beneficiare dell’aumento della proprietà e del trattamento degli animali domestici, dell’adozione di cibi e diete fresche e salutari e della crescente domanda di prodotti e servizi sanitari. Oltre che del prezioso contributo che gli animali da compagnia danno alla nostra salute mentale e al nostro benessere generale. Ciò include le aziende che forniscono cibo per animali, bocconcini e prodotti di consumo specifici, le aziende che gestiscono attività di vendita al dettaglio, che vendono principalmente prodotti e servizi specifici online, le aziende coinvolte in prodotti e servizi relativi alla loro salute, come la fornitura e la distribuzione di medicinali, servizi veterinari e attrezzature veterinarie e le compagnie di assicurazione che forniscono prodotti per la salute e l’assicurazione sulla vita.

           

          La cura degli animali domestici è una storia di crescita secolare. L’industria è in costante espansione dal 1994. Si è espansa non solo durante la bolla Dot Com e la crisi finanziaria globale, ma anche durante la pandemia Covid-19 e la recessione che l’ha accompagnata. Si prevede che la spesa nella loro cura raggiungerà quasi 110 miliardi di dollari per il 2021. Questo si confronta con 104 miliardi di dollari per il 2020 e 97 miliardi di dollari per il 2019.[1] Per finire, ci sono ora più proprietari di cuccioli in tutto il mondo che mai nella storia dell’umanità.

           

          Spese degli americani per la cura degli animali 1994-2021 (in miliardi di dollari americani)

          Fonte: American Pet Products Association 2021

          L’aumento di anno in anno della spesa per la cura degli animali domestici si deve a tre ragioni chiave:

          1. Tassi di penetrazione delle famiglie più alti per il possesso di animali domestici
          2. La propensione marginale dei Millennials e dei Gen Z proprietari di animali domestici a spendere di più per i loro compagni pelosi rispetto ai loro anziani
          3. Maggiore disponibilità da parte dei genitori di animali domestici di oggi a prendersi cura di più di un solo animale domestico

          Oggi, circa il 67% delle famiglie americane hanno animali domestici, rispetto al 56% del 1988, secondo l’American Pet Products Association (APPA).[2] Infatti, ci sono più famiglie oggi con animali domestici che famiglie con bambini![3]

          Due terzi delle famiglie americane ha almeno un animale domestico

          Fonte: AlphaWise 2020, Morgan Stanley 2020

          Anche i dati demografici sul possesso di animali domestici sono cambiati. I giovani stanno portandoli nelle loro case in numero maggiore e a una velocità più rapida. I Millennials rappresentano già il 32% dei genitori di animali domestici e i consumatori della Gen Z seguono molto da vicino e sono in crescita. Nel frattempo, l’adozione di animali domestici da parte dei Baby Boomer continua ad aumentare per motivi che vanno dalla lealtà e compagnia alla sicurezza. I consumatori della generazione X[4] nel frattempo rappresentano attualmente il 24% dei proprietari di animali domestici.[5]

          Possesso di animali domestici per generazione (% degli attuali proprietari di animali domestici)

          Gen Z 14 percent
          Millennial 32 percent
          Gen X 24 percent
          Baby Boomer 27 percent
          Builder 3 percent
          Fonte: American Pet Products Association 2021

           

          Stiamo assistendo a un cambiamento naturale nella nostra cultura e società. Quando le generazioni più giovani sono diventate adulte, hanno adottato lo stile di vita di chi ama e possiede gli animali domestici in misura molto maggiore rispetto ai loro genitori. Cani e gatti sono i loro animali domestici preferiti, con gatti e pesci d’acqua dolce che arrivano rispettivamente al secondo e terzo posto.

          Numero di tipi di animale posseduti in America nel 2020 per generazione

          Fonte: American Pet Products Association 2020

           

          I giovani stanno anche spendendo di più per i loro animali domestici rispetto alle generazioni precedenti. Come parte di questo fenomeno, la personalizzazione degli animali domestici è diventata un tema ricorrente. Secondo un sondaggio di Euromonitor’s Voice of the Consumer, il numero di intervistati che considerano i loro animali domestici “amati membri della famiglia” continua ad aumentare.

          Atteggiamento nei confronti degli animali (% di partecipanti)

          Fonte: Euromonitor’s Voice of the Consumer Survey 2021

           

          Dall’abbigliamento, alla toelettatura, al cibo di prima qualità, alle leccornie e ai giocattoli – abbiamo sviluppato la tendenza a trattare i nostri animali domestici sempre più come i nostri figli. E questo è stato molto redditizio per le aziende di cura degli animali domestici.

          Introiti del mercato degli animali in America dal 2011 al 2021, per categoria (in miliardi di dollari)

          Fonte: American Pet Products Association 2021

           

          Questa tendenza è destinata a continuare. Secondo Morgan Stanley, si prevede che la spesa media annua delle famiglie per animale domestico crescerà da 1.292 dollari entro il 2025, rispetto ai 980 dollari del 2020, e poi di altri 600 dollari, raggiungendo i 1.909 dollari per animale entro il 2030.[6] Questo presenta una prospettiva molto ottimistica per le aziende di cura degli animali domestici negli anni a venire.

          Istantanea globale del cibo per cani

          Fonte: Euromonitor’s World Market for Pet Care May 2021

           

          Istantanea globale del cibo per gatti

          Fonte: Euromonitor’s World Market for Pet Care May 2021

           

          Istantanea globale di altri alimenti

          Fonte: Euromonitor’s World Market for Pet Care May 2021

           

          Istantanea globale dei prodotti per animali domestici

          Fonte: Euromonitor’s World Market for Pet Care May 2021

           

          ETF correlato:

          PETZRize Pet Care UCITS ETF

           

          Referenze:

          [1] American Pet Products Association, “Pet Industry Market Size, Trends & Ownership Statistics, 2022. Available at: https://www.americanpetproducts.org/press_industrytrends.asp

          [2] Insurance Information Institute, “Facts + Statistics: Pet Ownership and Insurance”< 2022. Available at: https://www.iii.org/fact-statistic/facts-statistics-pet-ownership-and-insurance#:~:text=Seventy%20percent%20of%20U.S.%20households,and%2067%20percent%20in%202019

          [3] Post Gazette, “Pet Tales: Pets outnumbers children in U.S. households – and we’re spoiling them”, March 2022. Available at: https://www.post-gazette.com/pets/pet-tales/2019/04/19/Pet-Tales-AKC-American-Kennel-Club-pet-insurance-Labrador-retriever-pit-bull/stories/201904190009

          [4] American Pet Products Association, “Pet Industry Market Size, Trends & Ownership Statistics, 2022. Available at: https://www.americanpetproducts.org/press_industrytrends.asp

          [5] Ibid

          [6] Morgan Stanley, “Why Pets Could Be a Long-Tail Investment Trend”, April 2021. Available at: https://www.morganstanley.com/ideas/us-pets-investing-trend

          • 1
          • 2
          • 3

          Select Your Country

          United Kingdom
          Germany
          Italy
          Switzerland
          Austria
          Denmark
          Finland
          Ireland
          Luxembourg
          Netherlands
          Norway
          Spain
          Sweden

          Select Your Investor Type

          ======