fbpx
      Come Acquistare

          Inflazione alimentare: la prospettiva più ampia e quella più ristretta

          Il mondo sta ora subendo un grave shock sui prezzi mentre l’inflazione si fa strada. Questa inflazione si fa sentire in più settori, dall’energia ai semiconduttori al cibo e all’agricoltura. Poiché i prezzi dei generi alimentari continuano a salire, le aziende alimentari e agricole sono state sotto i riflettori degli investimenti. In generale, come abbiamo visto molte volte nella storia, quando gli agricoltori guadagnano di più, hanno la tendenza a investire in attrezzature, semi e fertilizzanti.

           

          Una visione ampia

          Gli agricoltori sono gestori indispensabili dell’ambiente naturale. Capiscono gli ecosistemi regionali e le sfide di sostenibilità delle loro comunità meglio di chiunque altro, rendendoli attori vitali nel nostro percorso verso la sostenibilità alimentare globale. È imperativo, quindi, che la nostra ricerca globale per sfamare i 10 miliardi di persone nel mondo sia allineata con la missione di proteggere i nostri agricoltori e i loro mezzi di sussistenza. Mentre le nuove e innovative tecnologie agricole devono ridurre il consumo di energia e le emissioni di gas a effetto serra e migliorare la salute del nostro suolo riducendo l’acqua e gli input chimici, queste stesse tecnologie devono anche garantire che gli agricoltori possano aumentare la loro produttività e raccolti senza compromettere la qualità e la produttività e la salute delle loro imprese. In definitiva, l’agricoltura deve essere economica se vogliamo che tutti i nostri obiettivi di sostenibilità per il settore alimentare e agricolo siano fattibili e si concretizzino a lungo termine. In questo articolo, esaminiamo due aziende tecnologiche agricole che riteniamo siano ben posizionate per cavalcare non solo l’attuale mercato rialzista nel settore alimentare e agricolo, ma che stanno anche vivendo esempi di aziende che stanno trasformando la nostra ricerca di una maggiore sostenibilità nel settore alimentare e agricolo in una realtà sempre più probabile.

          AGCO

          La prima azienda è AGCO Corporation (“AGCO“). AGCO è un leader globale nella progettazione, produzione e distribuzione di macchine agricole e tecnologia agricola di precisione. In una recente intervista con CNBC il 24 marzo 2022, il CEO dell’azienda, Eric Hansotia, ha commentato che AGCO sta dando la priorità all’aiutare gli agricoltori ad aumentare il loro raccolto senza esaurire la propria offerta limitata o dover fare acquisti (leggi: fertilizzanti) che potrebbero intaccare i loro profitti[1]. Ha anche aggiunto che gli investimenti dell’azienda in aziende tecnologiche come Apex.AI e Greeneye Technology, inclusa l’acquisizione di Appareo Systems, stanno contribuendo alla sua missione.

          È probabile che l’eccezionale volume delle vendite di AGCO, la solida domanda del mercato finale e i prezzi positivi forniscano risultati impressionanti per l’anno in corso. Anche la crescente domanda di sostituzione per le flotte obsolete guiderà la sua linea di punta. AGCO continua a investire in tecnologie premium e soluzioni di agricoltura intelligente nel tentativo di rafforzare l’offerta di prodotti. Inoltre, le azioni di controllo dei costi in risposta all’inflazione dei costi materiali probabilmente guideranno i margini.

          AGCO offre valore agli agricoltori attraverso le sue offerte differenziate di marchi che includono Fendt®, Precision Planting® e Valtra®. Fendt®, ad esempio, è un marchio hi-tech tedesco leader nella produzione di trattori, mietitrebbie, presse per balle e sollevatori telescopici progettati per migliorare prestazioni ed efficienza[2]. Nel gennaio 2020, AGCO ha lanciato l’ultima seminatrice Fendt® Momentum per gli agricoltori di colture a file in Nord America per stabilire un nuovo standard per la precisione del posizionamento della velocità e offrire tecnologie per aiutare gli agricoltori a superare le condizioni di semina[3]. Uno degli altri marchi dell’azienda, Precision Planting®, fornisce tecnologie pratiche ed efficaci per l’agricoltura di precisione per aiutare gli agricoltori a migliorare continuamente le loro operazioni. Precision Planting® si concentra anche sullo sviluppo di prodotti intelligenti che migliorano le operazioni di semina, applicazione di liquidi, raccolta e irrorazione nelle fattorie di tutto il mondo[4]. Valtra®, un altro marchio AGCO, produce trattori personalizzabili e facili da usare, che offrono agli agricoltori versatilità e funzionalità intelligenti ad alta tecnologia che lo hanno reso un marchio all’avanguardia in Europa e Sud America in un’ampia gamma di applicazioni agricole[5].

           

          Recenti iniziative di sostenibilità di AGCO[6]

          • L’AGCO Acceleration Center presso l’University of Illinois Research Park, che si concentra sullo sviluppo di soluzioni nuove per il mercato e tecnologie avanzate per aiutare gli agricoltori con colture e animali.
          • Il Fraunhofer Institute, che collabora con le apparecchiature Fendt per lo sviluppo di sistemi agrivoltaici che utilizzano pannelli solari nelle fattorie sia per generare elettricità che per proteggere i raccolti.
          • Cattedra dell’UniLaSalle Polytechnic Institute in Agricultural Machinery, supportata in parte da Massey Ferguson, e dedicata alla ricerca all’avanguardia nelle soluzioni agricole.
          • Una collaborazione mirata per l’irrorazione con Robert Bosch GmbH, BASF Digital Farming GmbH e Raven Industries Inc. sta valutando una tecnologia di irrorazione in grado di ridurre i costi di input delle colture migliorando al contempo la sostenibilità. AGCO ha anche effettuato una partecipazione nella società di irrigazione di precisione Greeneye Technology[7].

           

          “Il nostro Rapporto sulla sostenibilità 2021 mostra che AGCO si impegna ad accelerare i progressi nella sostenibilità nella nostra progettazione, produzione e distribuzione di soluzioni agricole intelligenti lungo l’intera catena del valore. Inoltre, siamo impegnati ad aiutare gli agricoltori ad adottare strumenti e pratiche utili per il pianeta come lo sono per le loro imprese[8]”.

          – Roger Batkin, Chief ESG Officer

           

          Deere

          La seconda azienda è Deere & Co (“Deere“). Deere è il più grande produttore mondiale di attrezzature e tecnologie agricole. L’azienda è stata molto esplicita nel desiderio di trasformare l’intera attività in una piattaforma tecnologica agricola a tutti gli effetti. Nel 2020 hanno annunciato una nuova visione e un nuovo modello operativo per accelerare il successo attraverso l’integrazione della tecnologia intelligente nella loro produzione legacy[9]. Questa strategia Smart Industrial si concentra sulla fornitura di macchine e applicazioni intelligenti e connesse che hanno il potenziale per trasformare i sistemi di produzione in agricoltura e edilizia. L’azienda vuole, tra le altre cose, entro il 2026, garantire che (i) il 100% delle sue nuove apparecchiature per piccole aziende agricole sia connesso digitalmente; (ii) fornire un trattore agricolo elettrico a batteria completamente autonomo; e (iii) raggiungere 500 milioni di acri occupati (con il 50% altamente impegnato)[10].

          Deere è pronta a beneficiare dell’aumento della domanda di attrezzature agricole, guidata dall’aumento dei prezzi delle materie prime agricole. Inoltre, il miglioramento dello scenario nel settore edile e forestale e gli investimenti in agricoltura di precisione aiuteranno la crescita. Gli sforzi per ridurre le spese operative miglioreranno i margini. Per il 2022, gli analisti prevedono una crescita dei ricavi e degli utili di circa il 20%[11]. Ancora meglio, si prevede che quest’ultimo aumenterà di un altro 15% nel 2023[12]. Gli agricoltori sono più richiesti che mai e dall’aumento della domanda deriva un crescente bisogno di strumenti e macchinari. Questo sarà di buon auspicio per Deere e altri titoli ag in futuro.

          L’impatto sostenibile di John Deere in base ai numeri

          È stato detto che ciò che si può misurare si può cambiare. Nel loro rapporto sulla sostenibilità del 2021, John Deere ha messo alla prova questa teoria con l’esempio di un campo di cotone[13]. Il mondo ha bisogno del cotone, ma forse il mondo non apprezza necessariamente ciò che serve per coltivarlo e raccoglierlo. Per “gestire” efficacemente un campo di cotone, i coltivatori devono applicare sostanze nutritive e sostanze chimiche durante tutta la stagione di crescita, inclusi erbicidi, regolatori di crescita delle piante, insetticidi e fertilizzanti. In totale, una tipica stagione di crescita prevede 11 passaggi di sostanze nutritive e chimiche per campo, il che è sia costoso che con un impatto ambientale.

          Ecco alcuni risultati sostenibili forniti ogni anno dalla tecnologia John Deere in una fattoria di cotone americana modello di 3.000 acri[14]:

           

          50 DOLLARI AD ACRO

          Risparmiato con la tecnologia Deere (sistema di irrorazione ExactApply™, controllo della sezione e sistema di guida assistita AutoTrac™) riducendo gli input e migliorando la resa grazie al risparmio totale annuale dell’azienda agricola dei seguenti input:

          • 30 sacchi di semi
          • 260 galloni di defogliante
          • 278 galloni di regolatore di crescita
          • 692 galloni di insetticida
          • 1.329 galloni di carburante
          • 1.402 galloni di contatto e erbicidi residui
          • 6.489 galloni di fertilizzante azotato
          • 45.000 libbre di fertilizzante di potassio

           

          SISTEMA ULTIMATE SEE & SPRAY™

          Si occuperà degli erbicidi da contatto, che rappresentano una spesa annuale per i coltivatori di quasi $ 50 per acro e dovrebbe ridurre l’importo applicato di oltre due terzi, il che significa un ulteriore risparmio di oltre $ 30 per acro e più di 2.300 galloni di erbicidi da contatto per anno.

           

          C770 IMPATTO DEL RACCOGLITORE

          • 4.500.000 libbre di cotone raccolte
          • 1.942 libbre di risparmio di involucro di plastica
          • 2.995 galloni di risparmio di carburante

           

          IN TOTALE

          • 489 tonnellate di emissioni di CO2 ridotte all’anno
          • Equivalenti a 1,2 milioni di miglia percorse da veicoli passeggeri

          OPPURE 6,5 autocisterne di benzina.[15]

           

          ETF Correlato:

          FOOD: Rize Sustainable Future of Food UCITS ETF

           

          Referenze:

          [1]CNBC, “Agco CEO says Russia-Ukraine war’s potential consequences on global food supply is ‘a really big deal’”, March 2022. Available at: https://www.cnbc.com/2022/03/24/agco-ceo-says-russia-ukraine-wars-potential-consequences-on-global-food-supply-is-a-really-big-deal.html

          [2] AGCO Corporation, “Sustainability Report 2021”, Pagina 6, Marzo 2022. Disponibile su: https://www.agcocorp.com/content/dam/agcocorp/ourcommitment/Sustainability/AGCO%202021%20Sustainability%20Report.pdf

          [3] Future Farming, “Fendt Momentum planter launched in North America”, Febbraio 2020. Disponibile su: https://www.futurefarming.com/tech-in-focus/fendt-momentum-planter-launched-in-north-america/

          [4] AGCO Corporation, “Sustainability Report 2021”, Pagina 6, Marzo 2022. Disponibile su: https://www.agcocorp.com/content/dam/agcocorp/ourcommitment/Sustainability/AGCO%202021%20Sustainability%20Report.pdf

          [5] Ibidem

          [6] AGCO Corporation, “Sustainability Report 2021”, Pagina 8, March 2022. Disponibile su: https://www.agcocorp.com/content/dam/agcocorp/ourcommitment/Sustainability/AGCO%202021%20Sustainability%20Report.pdf

          [7] Ibidem

          [8] AGCO Corp, “AGCO Releases 2021 Sustainability Report”, Marzo 2022. Disponibile su: https://news.agcocorp.com/news/agco-releases-2021-sustainability-report

          [9] Equipment Journal, “Deere announces Smart Industrial operating model”, Luglio 2020. Disponibile su: https://www.equipmentjournal.com/construction-news/john-deere-smart-industrial-construction/

          [10] Deere & Co, “Sustainability Report 2021”, Pagina 11, Febbraio 2022. Disponibile su: https://www.deere.com/assets/pdfs/common/our-company/sustainability/sustainability-report-2021.pdf

          [11] Nasdaq, “3 Agriculture Stocks to Buy as Global Food Shortage Looms”, Aprile 2022. Disponibile su: https://www.nasdaq.com/articles/3-agriculture-stocks-to-buy-as-global-food-shortage-looms

          [12] Ibidem

          [13] Deere & Co, “Sustainability Report 2021”, Pagina 16, Febbraio 2022. Disponibile su: https://www.deere.com/assets/pdfs/common/our-company/sustainability/sustainability-report-2021.pdf

          [14] Ibidem

          [15] Ibidem

          • 1
          • 2
          • 3

          Select Your Country

          United Kingdom
          Germany
          Italy
          Switzerland
          Austria
          Denmark
          Finland
          Ireland
          Luxembourg
          Netherlands
          Norway
          Spain
          Sweden

          Select Your Investor Type

          ======